Come funziona il termostato Nest by Google

  • 0
nest by google

Come funziona il termostato Nest by Google

Arriva sul mercato la terza generazione del Nest di Google, il termostato dotato di autoapprendimento, ora con uno schermo più grande e leggibile. Composto non solo da componenti più avanzati ma anche in grado di proteggere il vostro impianto di riscaldamento. Vediamo pregi e difetti di questo gioiello di domotica by Google.

Qual è il punto di forza di Nest.

La versione inglese del Nest – pienamente compatibile con i sistemi italiani – funziona come ogni altro termostato, l’utente inserisce la temperatura desiderata e l’impianto di riscaldamento rimarrà acceso fin quando non avrà raggiunto tale temperatura.

La differenza sta nel fatto che il Nest è intelligente, impara le vostre abitudini di utilizzo del riscaldamento, lo spegne quando è possibile e riesce a prevedere quanto tempo ci vorrà per scaldare tutta la casa sulla base delle specifiche impostate.

Installare il Nest.

Installare il Nest è piuttosto semplice, basta collegare la Heat Link Box all’impianto di riscaldamento. Una volta installato imparerà automaticamente le vostre abitudini di utilizzo del riscaldamento nelle prime settimane. Oppure potete pianificare manualmente le temperature utilizzando l’app o direttamente sul termostato.

Lo schermo rimane spento finché non vi avvicinate. Ci sono due impostazioni differenti: una è chiamata “FarSight” e permette a Nest di accendersi quando passate ad un metro circa da lui, in alternativa si accenderà solo nel momento che vi fermate davanti al dispositivo per cambiare qualcosa. Se lo installate in un corridoio dove passate molto spesso l’impostazione FarSight lo farà accendere in continuazione.

nest_3rd_generation

Termostato intelligente Nest di Google

Gestire la temperatura con il Nest.

Cambiare la temperatura è un gioco da ragazzi, basta girare la ghiera per impostarla con incrementi di mezzo grado per volta.

Il più delle volte non dovrete interagire con il vostro Nest che manterrà costante la temperatura notevolmente meglio dei modelli precedenti e di altri termostati.

Il preriscaldamento ha un funzionamento eccellente, capace di portare le stanze alla giusta temperatura al momento giusto. Anche le app, sviluppate per iOS e Android, funzionano egregiamente e hanno estensioni per smartwatch che vi permetteranno di cambiare le impostazioni direttamente dal vostro polso.

Un ulteriore beneficio derivante dall’utilizzo di Nest è che il vostro riscaldamento potrà rimanere spento quando non ci sarà nessuno in casa, questo grazie ai sensori integrati sulla superficie o, se preferite, grazie al tracking GPS del vostro smartphone. Mantiene una temperatura costante quando non ci siete; per esempio chi abita in zone particolarmente fredde o ha una casa in montagna, può impostare una temperatura minima oltre la quale non scendere e tenerla d’occhio tramite l’app.

Osservazioni:

  • Una fogliolina verde appare sullo schermo quando avete scelto una temperatura che garantisce un risparmio energetico rispetto alla temperatura esterna,
  • La funzione “auto-away” funziona bene e vi salva da eventuali errori nella programmazione,
  • Non ci sono temperature multizona, solo una temperatura per l’intera casa,
  • Funziona anche da luce notturna quando ci passate vicino,
  • Non perde mai la connessione WiFi,
  • Continua a funzionare anche se cade la connessione a internet,
  • Un bottone sulla Heat Link Box permette il controllo completamente manuale,
  • Se cambiate la temperatura troppo velocemente, Nest applica un piccolo ritardo per evitare l’accensione e lo spegnimento in rapida successione della caldaia,
  • Riceverete una e-mail tutti i mesi che vi dirà quanta energia state utilizzando,
  • Le impostazioni automatiche funzionano abbastanza bene, hanno bisogna talvolta di qualche aggiustamento,
  • Paragonato ad un termostato standard, si risparmia un buon 20% sui consumi soprattutto grazie alla funzione “auto-away”.
nest application

Con l’app dedicata potete gestire la temperatura di casa anche quando non ci siete.

E’ disponibile il Nest in Italia?

Al momento non è prevista la distribuzione diretta in Italia ma potete acquistarlo on-line e vi arriverà dall’Inghilterra ad un prezzo molto vicino ai 249$ previsti da Google.
Ribadisco che la versione inglese è compatibile con i nostri impianti di riscaldamento e teoricamente molto facile da installare, se avete dubbi ci sono istruzioni dettagliate sul sito ufficiale alternativamente in rete troverete decine di tutorial

Considerazioni finali.

Il termostato intelligente Nest è un pezzo molto interessante di tecnologia. È smart, fa quello che c’è scritto sulla scatola ed ha bisogno di poca interazione da parte nostra per funzionare bene. Anche l’app funziona più che bene così come la funzione auto-away che utilizza i vostri smartphone per sapere chi è in casa.

Non ci sono particolari aspetti negativi rispetto ai concorrenti con prezzi simili. Le uniche cose che mancano sono la possibilità di impostare una temperatura stanza per stanza e una migliore integrazione con altri device IoT.

 

The following two tabs change content below.

Samuele Primiani

Da sempre appassionato di tecnologia e di motori, alla continua ricerca della novità e del miglioramento. Lavoro per TED Ingegneria dei Sistemi e insieme portiamo alle aziende l'innovazione tecnologica che le proietta nel futuro!

Autore

Samuele Primiani

Da sempre appassionato di tecnologia e di motori, alla continua ricerca della novità e del miglioramento. Lavoro per TED Ingegneria dei Sistemi e insieme portiamo alle aziende l'innovazione tecnologica che le proietta nel futuro!

Leave a Reply

Seguici su Facebook